Come caricare immagini webp in WordPress

WebP è un formato moderno per servire le immagini più velocemente che mai. Se stai utilizzando WordPress , puoi facilmente servire tutte le immagini in WebP con alcune modifiche di base.

WebP è un nuovo formato di immagine che può rendere i tuoi file di immagine più piccoli e caricarli più velocemente e aiutare il tuo sito Web WordPress a caricarsi più velocemente, e questo aspetto è estremamente importante per ottimizzare un sito internet.

L’ottimizzazione delle immagini, è un aspetto da non trascurare. Se gestisci un sito web, un blog o un e-commerce, sicuramente con il tempo il sito avrà tante foto immagazzinate e questo è un problema, dunque ottimizzare le foto è un processo inevitabile.

Sappiamo tutti che i siti Web più veloci sono utili per SEO e UX e ci aiutano a mantenere felici i visitatori e i motori di ricerca.

Questa guida ti aiuterà a conoscere WebP e come utilizzarlo correttamente sul tuo sito Web WordPress.

Tratterò i modi per utilizzare WebP sia con che senza plug-in, in modo che tu possa scegliere la tua soluzione preferita.

Cos'è un file WebP?

WebP è un formato di immagine open source di nuova generazione con una migliore compressione e dimensioni dei file più piccole rispetto ai tipi di immagine più vecchi come JPEG e PNG.

WebP è stato creato da Google nel 2010 dopo che la società ha acquisito On2 Technologies. WebP supporta l’animazione, rendendola una valida alternativa GIF, trasparenza, profili colore e metadati.

Perché usare WebP?

Le immagini WebP aiutano a mantenere piccole le dimensioni delle pagine del tuo sito web. I file più piccoli si caricano più velocemente, quindi l’utilizzo di immagini WebP può aiutare il tuo sito a caricarsi più velocemente .

Velocizzare WordPress è molto importante per aiutare a migliorare SEO, UX e l’utilizzo di WebP è un piccolo e facile passo per rendere più veloce il tuo sito WordPress.

Come convertire le immagini di WordPress in formato WebP

Se disponi di un sito Web WordPress esistente e desideri utilizzare WebP, dovrai convertire tutta la tua libreria multimediale esistente in WebP.

Fortunatamente, ci sono plugin gratuiti e premium che aiutano a rendere il processo di conversione WebP molto semplice.

1. Controlla quali tipi di file di immagine stai attualmente utilizzando

Oppure vai su Dashboard > Media > Libreria e fai clic su qualsiasi immagine. Vedrai il tipo di file elencato sulla destra.

2. [CON plug-in] Installa un plug-in WebP

Consiglio di utilizzare ShortPixel per convertire le immagini di WordPress in WebP per un paio di motivi:

  • Può mantenere un backup dei file originali in modo da poter tornare indietro se necessario
  • Funziona in background per convertire automaticamente le immagini appena caricate su WebP
  • Converte automaticamente le vecchie immagini in WebP
    Comprime anche le immagini per ridurre le dimensioni e migliorare i tempi di caricamento
  • La conversione WebP è gratuita e non utilizza crediti immagine
    ShortPixel è gratuito per 100 immagini al mese. Se disponi di una vasta libreria multimediale o carichi molti contenuti, puoi acquistare crediti immagine extra a basso costo (non scadono e puoi utilizzarli su tutti i domini che desideri).

Dopo aver installato ShortPixel, crea un account e aggiungi la chiave API per sincronizzarlo. Vai su Dashboard > Impostazioni > ShortPixel > Avanzate e seleziona l’opzione “Crea anche versioni WebP delle immagini, gratuitamente” .

Quindi, seleziona l’opzione “Consegna la versione WebP delle immagini nel front-end” .

Hai 2 modi per servire le immagini WebP in ShortPixel:

Utilizzo della sintassi del tag <PICTURE>
Tramite .htaccess
Sto usando l’opzione <PICTURE>, tramite l’output globale.

Poiché non tutti i browser supportano WebP, ShortPixel è uno strumento utile perché comprime le immagini JPEG e PNG originali e le servirà sui browser che non utilizzano WebP.

Se non desideri utilizzare ShortPixel, puoi anche convertire la tua libreria multimediale WordPress esistente in WebP utilizzando il plug-in WebP Express (gratuito) o il plug -in WebP Converter for Media (gratuito).

3. [SENZA plug-in] Usa CloudFlare per servire immagini WebP

Se utilizzi CloudFlare, un CDN (rete di distribuzione dei contenuti) globale, puoi selezionare una semplice opzione per fornire immagini in formato WebP se utilizzi un account Pro o superiore (a pagamento). Troverai l’impostazione WebP in Velocità > Ottimizzazione > Polacco .

Se attualmente non stai utilizzando CloudFlare , ti consiglio di prenderlo in considerazione. È gratuito per le funzionalità di base e può aiutare a velocizzare il tuo sito web servendolo da diverse posizioni globali, riducendo anche il lavoro che il tuo server di hosting deve fare.

4. [SENZA plug-in] Usa un CDN per servire immagini WebP

La maggior parte dei CDN ti consente di servire immagini in formato WebP. I seguenti servizi CDN supportano la consegna di immagini WebP:

  • Chiave CDN
  • StackPath (precedentemente Max CDN)
  • Velocemente
  • Amazon CloudFront

5. Verifica se le immagini vengono caricate in WebP

Una volta completata la conversione delle immagini della libreria multimediale in formato WebP, elimina eventuali cache e utilizza una finestra del browser in incognito per verificare se le immagini WebP vengono caricate correttamente.

Su Chrome, fai clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi immagine e fai clic su “Apri immagine in una nuova scheda”. Guarda il nome del file immagine nella barra degli indirizzi e controlla che termini con “.webp”.

Come caricare immagini WebP su WordPress

WordPress non supporta il caricamento di immagini WebP direttamente nella tua libreria multimediale.

Se provi a caricare un’immagine WebP su WordPress, riceverai un messaggio di errore:

Puoi modificare il file functions.php del tuo tema WordPress per consentire i caricamenti WebP aggiungendo questo codice:

<?php
if (! defined(‘WP_DEBUG’)) {
die( ‘Direct access forbidden.’ );
}
add_action( ‘wp_enqueue_scripts’, function () {
wp_enqueue_style( ‘parent-style’, get_template_directory_uri() . ‘/style.css’ );
});

Puoi utilizzare il plug-in Code Snippets (gratuito) per aggiungere codice personalizzato senza modificare il file functions.php.

Dopo aver aggiunto il codice, ora puoi caricare le immagini WebP direttamente su WordPress.

Se preferisci utilizzare un plug-in, WP Enable WebP (gratuito) ti consentirà di caricare immagini WebP su WordPress.

Nota: fino a quando tutti i browser non visualizzano immagini WebP, è una buona idea continuare a utilizzare altri formati di immagine come JPEG e PNG, ma servendo file WebP più piccoli ove possibile. Se carichi immagini WebP direttamente su WordPress, potrebbero non essere visualizzate correttamente su tutti i dispositivi.

    Leave a Reply

    Address
    304 North Cardinal St.
    Dorchester Center, MA 02124

    Work Hours
    Monday to Friday: 7AM - 7PM
    Weekend: 10AM - 5PM